Studio FAOS s.a.s.
consulenza di direzione ed
organizzazione aziendale
scarica la brochure

Faos qualità ed ambiente

Sistemi di Gestione per la Sicurezza Alimentare

Come noto gli schemi HACCP sono fondati frequentemente su norme nazionali di origine legislativa. Tali norme differiscono da paese a paese: in Italia per esempio lo schema HACCP era stato inizialmente recepito con il DLgs 155/97 e poi via via aggiornato con successive normative.
Tali schemi di origine nazionale tuttavia incontrano il limite di non essere riconosciuti a livello internazionale.

ISO 22000

La norma ISO 22000 è uno standard internazionale che ha colmato tale vuoto e consente lo sviluppo e l'applicazione di Sistemi di Gestione per la Sicurezza Alimentare.
Tale norma si fonda, per la parte sistemica, sulla norma ISO 9001 (Qualità) e, per la parte più "applicativa", sui principi HACCP del Codex Alimentarius.
I principi ispiratori della norma internazionale ISO 22000 sono infatti stati i seguenti:

  • validità internazionale dello schema: l’ISO 22000 consente infatti di assicurare e certificare con una norma riconosciuta a livello internazionale, grazie al mutuo riconoscimento, la sicurezza alimentare delle propria produzione.

  • approccio integrato all'intera filiera alimentare anche nei comparti complementari al settore alimentare “near food”, quali per esempio: servizi di pulizia, imballaggi, produzione di macchine per l'industria alimentare, mangimi e così via.

  • HACCP e ISO 9001: è quindi una norma quadro che integra il sistema HACCP e, se presente in azienda anche il sistema qualità ISO 9001, divenendo modello univoco di riferimento per stabilire le politiche igienico sanitarie e gli obiettivi di sicurezza alimentare.

BRC e IFS

Gli standard BRC e IFS sono schemi internazionali sviluppati dalla grande distribuzione con lo scopo di armonizzare i differenti standard per la qualità e sicurezza alimentare lungo tutta la filiera di produzione, trasformazione e logistica.
Sono oggi divenuti pertanto un requisito imprescindibile per i fornitori della GDO per l rispetto di requisiti igienici e sanitari ed una pronta gestione del rischio.

PACKAGING E MATERIALI A CONTATTO CON ALIMENTI

Negli ultimi anni è cresciuta la consapevolezza che i materiali che vengono a contatto con gli alimenti, esempio gli imballaggi, sono un fattore rilevante per l’igiene e la sicurezza alimentare.
Essi infatti, se non adeguatamente gestiti, contengono un potenziale di contaminazione, esempio per cessione di sostanze all’alimento.
Sia la norma ISO 22000 e lo standard BRC IoP indicano tre elementi chiave per la sicurezza alimentare dei materiali a contatto:

  1. Analisi dei pericoli
  2. Sistema di gestione documentato
  3. Controllo dei processi di produzione

Maggiori informazioni contattando studio FAOS® che opera da molti anni nel settore.


Link case History PRESENTATO AL CIBUS TEC: Progettare e costruire macchine l'industria alimentare programma del convegno

Materiali a Contatto con Alimenti: Progettare e Costruire Macchine l'Industria Alimentare

L'Azienda e la sua storia. La prima generazione dei imprenditori partendo da una prospettiva di “utilizzatore” di impianti per la macellazione si era posta alcuni quesiti sulla necessità di garantire "sicurezza alimentare" della macchine da impiegare nella macellazione. Quesiti a cui non si trovava adeguata risposta nelle soluzioni in commercio. Sulla scorta della rilevante esperienza, maturata nelle aziende di famiglia, la proprietà di 2° generazione ha quindi scelto di fondare una impresa per la progettazione e costruzione di macchine ed impianti per l’industria alimentare della carne, ricercando quelle soluzioni tecniche e progettuali tanto desiderate e ritenute necessarie in veste di utilizzatore. Il successo è arrivato fin dalle prime realizzazioni, caratterizzate da innovazione, funzionalità ed elevati standard di sicurezza alimentare. L'azienda, grazie alle proprie soluzioni, ha poi valicato l'oceano divenendo partner di una multinazionale americana. La necessità di strutturare i propri processi, e mettere così le basi per una ulteriore crescita dimensionale, ha fatto incontrare la società con studio FAOS: è nato così uno dei primi progetti di sviluppo di un sistema integrato per la qualità ISO 9001 e la sicurezza alimentare ISO 22000 nel settore metalmeccanico.